Edizione 2014 del Trofeo Ferraro: tutto pronto per celebrare il centenario della nascita del fondatore della Gonzatti

Data: 

Thursday, 24 April, 2014

TROFEO LUIGI FERRARO
NUOTO PINNATO VELOCITA’
GENOVA Complesso polisportivo Sciorba – 25 APRILE 2014

Luigi Ferraro è pioniere della subacquea ed inventore delle moderne pinne e maschere. Quest’anno ricorre il centenario dalla sua nascita.
Nel 1952 inventa per la Cressi, di cui è Direttore Tecnico, la maschera Pinocchio, la prima maschera al mondo dotata di un’alloggiamento in gomma per il naso che, permettendo un’agevole compensazione della pressione, ha reso le immersioni facili e alla portata di tutti.
Ancor'oggi, a oltre sessant'anni di distanza, è prodotta e venduta regolarmente ed è l’articolo subacqueo più longevo presente sul mercato.
Nel 1953, sempre per la Cressi, realizza la pinna Rondine: prima al mondo ad adottare per la calzata una vera e propria scarpetta in gomma morbida che alloggia tutto il piede e introduce alcuni rivoluzionari concetti come la pala angolata rispetto alla scarpetta, i robusti longheroni di rinforzo laterali, l’apertura superiore per le dita. Molti dei suoi principi ergonomici sono ancora oggi adottati dalle moderne pinne.
Convinto sostenitore del Nuoto Pinnato si adopera con ogni mezzo per facilitarne la diffusione. Nel 1951 organizza la prima gara di nuoto pinnato in mare, una traversata del litorale genovese dal Lido a Nervi in quattro tappe, l'ultima in notturna.
Nel 1955 organizza e dirige la “100 Km. dell’Adriatico” una gara di nuoto pinnato a tappe, a squadre che si svolge a staffetta sul tratto di mare fra Rimini e Ancona durante otto giorni. Nel 1957 viene organizzato il primo Campionato Italiano; nel '60 il primo Campionato del Mondo a Palermo, in mare. In quegli anni il Nuoto Pinnato raggiunge sufficiente notorietà e la maturità necessaria per essere considerato una specialità sportiva a tutti gli effetti come Ferraro aveva auspicato.
Crea, nel 1948 all’isola d’Elba, la prima scuola al mondo di subacquea civile ed il primo diving center. Nel ’50 alle Tremiti la prima crociera-scuola sub della storia.
Sempre nel 1948 è artefice dei contatti con la FIPS che l’anno successivo portano all’entrata ufficiale dei Subacquei nella Federazione. Nel 1959 insieme a Jacques-Yves Cousteau ed ai rappresentanti di 15 Nazioni fonda la CMAS - Confederazione Mondiale delle Attività Subacquee.
Sempre a Ferraro si deve la creazione nel 1952 dei Vigili del Fuoco Sommozzatori, la prima organizzazione non militare a dotarsi di sommozzatori per scopi civili, al servizio dello Stato e successivamente la formazione dei primi Carabinieri Subacquei e Finanzieri Sommozzatori.
Nel 1962 diventa imprenditore fondando la Technisub per produrre attrezzature subacquee che si affermeranno per innovazione e qualità.
Ma non si può parlare di Ferraro senza ricordare le sue celebri gesta compiute come incursore dei Mezzi d’Assalto della Regia Marina durante la II Guerra Mondiale. Da solo attaccò a nuoto quattro navi affondandone tre. E’ l’uomo che, con le sue uniche forze, ha affondato più naviglio di chiunque altro. Queste azioni gli valsero la più alta onorificenza militare: la Medaglia d’Oro al Valor Militare.

L’unione Sportivi Subacque “Dario Gonzatti” e Luigi Ferraro

Fondata il 15 maggio 1948 da Luigi Ferraro insieme a Duilio Marcante, Egidio Cressi ed altri, è stata la prima associazione subacquea italiana ed una delle prime al mondo. L’U.S.S. per anni svolse le funzioni di federazione subacquea, non essendone ancora stata creata una. In pochi mesi arrivò ad avere 800 soci sparsi in tutta Italia e all'estero, dalla Svizzera all’Argentina, dal Brasile alla Libia.
Si diede uno statuto di larghissime vedute e di grande impegno, sportivo e sociale: diffusione dello sport nuovo, protezione dell’ambiente, difesa del patrimonio ittico, organizzazione di gare, diffusione del nuoto pinnato eccetera; formulò tutti i regolamenti cui l'attività subacquea di ogni Paese del mondo si atterrà per decenni. Ma soprattutto svolse un’opera di divulgazione di quella che allora era un’attività pioneristica facendo conoscere le prime fotografie subacquee, i primi cortometraggi e soprattutto organizzando conversazioni, tavole rotonde, consulenze in tutti gli ambienti e in tutte le occasioni.

Per saperne di più: www.luigiferraro.it

Questo il PROGRAMMA delle GARE

Mattino: riscaldamento ore 9.00-9.40
Ore 9.45 inizio gare
- 50 pinne Es. B, A F/M
- 100 np I II, III, J, S, Master F/M
- 100 pinne I, II, III, J, S, Master F/M
- 100 pinne Es. B, A F/M
- 400 pinne Assoluti F/M
- 400 np Assoluti F/M
- staffetta 4x50 Es A/B unificata mista F/M
- staffetta 4x100 pinne Assoluti M/F
Ore 12.30 termine gare

Pomeriggio: riscaldamento ore 14.00-14.45
Ore 14.50 inizio gare
- 50 apnea Assoluti F/M
- 50 pinne I, II, III, J, S, Master F/M
- 50 np I II,III, J, S, Master F/M
- 200 pinne I, II, III, J, S F/M
- 200 np I II, III, J, S F/M
- staffetta 4x100 np Assoluti F/M
Ore 18.00 termine manifestazione

Allegati: 

AttachmentSize
Regolamento Trofeo Ferraro 2014.pdf137.44 KB

Tags: