50 Anni di Storia e Successi

Immagine della pagina
Immagine della pagina
Due sub in perlustrazione

Scrivere o parlare dell’Unione Sportiva Subacquei “Dario Gonzatti”, Associazione dilettantistica con sede in Genova, è quasi impossibile senza collegarla con lo sviluppo dell’attività subacquea mondiale.
Una breve cronistoria dei suo primi cinquant’anni, festeggiati nel 1998, può meglio contribuire a conoscerla ed apprezzarla.

L’U.S.S. “Dario Gonzatti” è stata fondata a Genova il 15.5.1948 per iniziativa di un gruppo di appassionati del mare (Cressi, Gasco, Ferraro, Foroni, Marcante, Pastorino, Stuart Tovini, Rossi ecc.) e prende nome da un comune Amico tragicamente scomparso in mare.
Prima Società nel settore in Italia e nel mondo, si è dotata di uno Statuto con grandi visioni sportive, sociali, di protezione dell’ambiente e del patrimonio ittico.
Dà vita al primo movimento associativo riunendo in pochi mesi oltre 600 soci, creando sezioni in molte città italiane ed all’estero (Svizzera, Libia, Argentina, Brasile): primi nuclei dei principali Club subacquei tuttora operanti.

L’U.S.S. sollecita ed individua nel tempo tutte le istruzioni e regolamenti delle diverse specialità del settore che via via vengono create (pesca, nuoto pinnato, orientamento subacqueo) alle quali farà riferimento l’attività subacquea nazionale e straniera per decenni, conquistando, in tali discipline, importanti vittorie nelle competizioni in Italia ed all’estero.
Per Sua iniziativa nascono la didattica e la metodologia subacquea - il cosiddetto “metodo di insegnamento italiano”- per le prime scuole di immersione tenute nel 1948 all’Elba e l’anno successivo ad Ischia, antesignane delle successive Scuole Federali d’immersione, ormai diffuse in tutta Italia che si basano su metodiche interdisciplinari (fisica, chimica, medicina, psicologia, autocontrollo ed acquaticità) elaborate e codificate dai soci (Ferraro e Marcante) e universalmente adottate.
Sempre in quegli anni nascono le prime crociere per sub (nelle allora misconosciute isole Tremiti e Ponza). Esempio seguito da tutti i tours operators del settore per località marine di ogni dove.
E’ un primo esperimento che oggi attiva iniziative per centinaia di miliardi.

L’idea per la realizzazione e la posa del “Cristo degli Abissi” nella rada di San Fruttuoso avvenuta nel 1954, nasce in ambito U.S.S. da una felice intuizione di Duilio Marcante per ricordare con questa opera, celebrata e riprodotta in diverse parti del mondo, i Caduti in mare e per il mare.
I primi Enti terrestri ad essere dotati di specialisti sommozzatori sono stati i VV.FF. italiani (1952) i C.C. e la G.d.F. 1953. Anche questo indiscusso primato italiano deve essere ascritto a personaggi della D. Gonzatti.
Oltre ai ricordati meriti dell’U.S.S., altri sono stati i suoi preziosi contributi in diversi campi quali ad esempio: predizione ed indicazione del possibile sfruttamento del fondo marino e dello strato acqueo (coltivazione alghe e acquacoltura) e del sottosuolo (sfruttamento idrocarburi e minerali metallici). Attività tutt’oggi ancora in atto.

La medicina subacquea italiana nasce e cresce a Genova su sollecitazione e con la collaborazione di uomini della U.S.S. e di giovani intraprendenti medici (Zannini, Odaglia con il Prof. Molfino). Da essa, l’iperbarismo, apporterà alla medicina tradizionale risultati imprevisti.
In campo editoriale è da ricordare il primo modesto inserto sullo Sport Subacqueo (1948), poi la rivista Mondo Subacqueo, numero unico (1950), che hanno costituito le primissime pagine stampate per sub, che hanno dato origine all’attuale enorme pubblicistica.
Dalla fondazione, nell’ormai lontano 1948, 1’U.S.S. Gonzatti è stata presieduta per 20 anni dalla M.O.V.M. Prof. Luigi Ferraro che sino al momento della Sua scomparsa sempre si è interessato della vita ed attività dell’Associazione. Sostituito nella Presidenza effettiva dal validissimo Dr. Mario Baccelli, purtroppo deceduto nel 1994 e che è stato il principale artefice della realizzazione della attuale nuova, prestigiosa Sede di Via 5 maggio 2c a Genova.
Successivamente la Gonzatti, come viene affettuosamente chiamata dai suoi Soci, si è dedicata in seno alla FIPSAS, Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacque, per la diffusione di questa affascinante disciplina rivolgendosi specialmente ai giovani per l’attività agonistica del nuoto pinnato e organizzando corsi per principianti e neofiti attratti dalla maestosità e bellezza del mondo sottomarino.

Nelle pagine tratte dalla pubblicazione edita dalla U.S.S. Gonzatti per celebrare il 50° dell'Associazione è possibile leggere le testimonianze della sua attività sportiva, della passione dei suoi Soci e delle scoperte mediche, dei progressi strumentali per la subacquea sino alla robotica, alla realizzazione del Cristo degli Abissi, del passaggio dell’attività sportiva a quella professionale, alla dichiarazione della Confederazione Mondiale delle Attività Subacque, e nel suo Albo d’Oro delle imprese sportive sono riportate le testimonianze più significative e gloriose di una Associazione vanto non solo della Città di Genova ma dell’Italia intera.

Tag: